Share on Google+Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on Twitter

Ho chiamato questo piatto Broccoli alla Pugliese perchè sono preparati alla stessa maniera delle Orecchiette alle Cime di Rapa, forse il piatto pugliese più famoso.
Possono essere serviti praticamente con tutto, io generalmente li uso come contorno ma possono essere un secondo piatto o un condimento per pasta, quindi c’è l’imbarazzo della scelta.

Tempo di preparazione: 30 min

Per 2 persone:

  • 1 broccolo
  • 5 o 6 acciughe sott’olio
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 peperoncino
  • vino bianco
  • olio
  • sale q.b.
  • acqua

Lavate i broccoli e rimuovete i gambi troppo grossi. Per velocizzare la cottura lasciate interi i gambi fino a 3 o 4 mm di spessore e tagliate con un coltello in 2 o 3 parti i gambi che hanno un diametro fra 0,5 e 1 cm di spessore (vedi foto sotto).

Broccoli alla Pugliese 03

Del broccolo non si butta nulla e volendo è possibile usare anche i gambi grossi, pelandoli e tagliandoli in piccole listarelle e cuocendoli con il resto dei broccoli.
Personalmente preferisco usare i gambi per farci una cremina di broccoli.

Broccoli alla Pugliese 01

In un tegame versate un filo d’olio extravergine, i 2 spicchi d’aglio tagliati a pezzettini, il peperoncino e le acciughe. Fate imbiondire l’aglio e spappolare le acciughe aiutandovi con un cucchiaio di legno.

broccoli-pugliese-05

Versate un po’ di vino bianco, fatelo evaporare quindi aggiungete i broccoli, un filo d’acqua e il sale e fate cuocere con il coperchio controllando di tanto in tanto che ci sia un po’ di liquido.

broccoli-pugliese-06

Dopo una ventina di minuti o anche prima i broccoli sono cotti, togliete il coperchio, fate evaporare eventuali liquidi residui e aggiustate di sale se necessario.